2020
29

Compo Expert, i ritorni di freddo non sono un problema

Dal punto di vista nutrizionale è possibile preparare le piante ad affrontare le gelate tardive: la prevenzione è di sicuro la strada migliore

Compo Expert, i ritorni di freddo non sono un problema - le news di Fertilgest sui fertilizzanti

I trattamenti a base di biostimolanti sono fondamentali soprattutto a seguito dei ritorni di freddo

Gli stress abiotici da gelate tardive e nevicate rappresentano purtroppo una circostanza che si manifestasempre più frequentemente ad inizio primavera, ovvero a ripresa vegetativa già avanzata, causando danni spesso irreparabili alle colture e compromettendo, di conseguenza, le produzioni o la qualità.

Oltre alle orticole a pieno campo appena trapiantate, le colture frutticole principalmente colpite dai ritorni di freddo, vista la loro precocità di fioritura, a maggior ragione anticipata da inverni miti come quello appena trascorso, sono indubbiamente le drupacee e l'actinidia; a seguire pomacee e vite.
Dal punto di vista nutrizionale, è possibile “preparare” le piante ad affrontare le gelate tardive: la prevenzione è di sicuro la strada migliore!

Su frutticole e vite, una concimazione azotata con NPK Original Gold®, fertilizzante a lenta cessione Isodur®, effettuata in post raccolta, quando l'attività fotosintetica è ancora in atto, fornisce energia per l'assorbimento degli elementi nutritivi che sono traslocati e accumulati nel parenchima legnoso, dal quale saranno richiamati la primavera successiva, quando le piante potranno affrontare la ripresa con un adeguato livello di elementi nutritivi, bilanciando la pianta ed evitando squilibri che intensificano i danni da gelo.
 

Oggi la biostimolazione in pre-gelata rappresenta l'unica scelta necessaria per rinforzare le difese naturali della pianta; esperienze ormai pluriennali confermano che 2 trattamenti, 7 e 3 giorni precedenti la gelata, con Vitanica Si, permettono di rinforzare la struttura della parete cellulare. Vitanica Si è un biopromotore con titolazione NPK 5-3-7 arricchito con fitormoni di origine vegetale (Basfoliar® Kelp, biostimolante di origine naturale) e Silicio disponibile, che, accumulato nelle pareti vegetali, ispessisce le stesse innalzando la resistenza al gelo.
Ma i trattamenti a base di biostimolanti sono fondamentali soprattutto a seguito dei ritorni di freddo, per ristabilire i processi biochimici nelle piante.

In abbinamento ai trattamenti fungini, l'applicazione di Basfoliar Kelp®, biostimolante estratto dall'alga Ecklonia maxima ricco in fitormoni, in particolare auxine e citochinine, il cui contenuto è garantito e standardizzato, e altri componenti quali aminoacidi, proteine e polisaccaridi, riduce gli stress abiotici promuovendo la naturale fisiologia della coltura e favorendo la fioritura. 

Vitanica® MC, infine, è un biostimolante con titolazione NPK 11-3-7 a base di Kelp, aminoacidi di origine vegetale e un complesso di microelementi chelati, tra cui lo zinco, che migliora la qualità dei germogli, e il manganese, che favorisce la fotosintesi.
Vitanica® MC, oltre a favorire la ripresa dagli stress abiotici, favorisce l'ingrossamento dei frutti.
 
Per maggiori informazioni: info.compo-expert@compo-expert.com

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fertilgest nella settimana precedente

Fertilgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)