2022
1

Maturazione dei frutti durante gli stress ambientali

Due soluzioni a marchio Biolchim per difendere colore e grado zuccherino dal caldo torrido

Maturazione dei frutti durante gli stress ambientali - le news di Fertilgest sui fertilizzanti

Sunred®, supportato dall'azione di Bio-Help Plus, consente di ottenere produzioni dall'elevato valore commerciale

Fonte immagine: Biolchim

Puntare sulla qualità

Per alcune colture, colore e contenuto zuccherino dei frutti determinano il valore finale della produzione. 

Ne è un esempio il pomodoro da industria, dove l'uniformità di colorazione delle bacche è indispensabile al fine di ridurre lo scarto (frutti verdi o sovramaturi) e dove si incentiva il raggiungimento di alti brix. 

 

Nel caso della vite da vino e dell'olivo, una maturazione omogenea consente di razionalizzare la raccolta (specialmente quella meccanica), mentre colore, zuccheri, acidità ed aromi sono fattori decisivi per la qualità del vino o dell'olio, che incidono sul prezzo finale. 

 

Estetica e sapore sono centrali anche nelle produzioni frutticole ed orticole (uva da tavola, melo, pero, agrumi, peperone, pomodoro da mensa), poiché rappresentano fattori fortemente attrattivi sul mercato e consentono di spuntare prezzi superiori alla vendita.

 

pere-varieta-carmen-fonte-biolchim.JPG

(Fonte: Biolchim)

 

Produzioni estive: come il caldo influisce sulla maturazione

La maturazione dei frutti è legata alla biosintesi di antocianine, carotenoidi, etilene e composti fenolici, nonché dalla progressiva degradazione della clorofilla. Tali meccanismi biologici sono regolati dalle escursioni termiche tra giorno e notte, ossia dagli sbalzi tra le temperature alte del giorno e quelle più fresche della tarda sera.

La canicola estiva, in corrispondenza delle fasi di fine accrescimento ed invaiatura, ostacola la colorazione e disallinea la maturazione all'interno degli impianti ortofrutticoli, con conseguente decadimento della qualità e prolungamento dei tempi di raccolta. 

 

olive-olivo-fonte-biolchim.jpg

(Fonte: Biolchim)

 

Visita il sito di Biolchim

 

Sunred® per migliorare colore e grado zuccherino

Tantissime aziende agricole negli ultimi anni hanno inserito Sunred® nei propri protocolli di coltivazione, allo scopo di risolvere i problemi di colorazione e di contenuto zuccherino delle produzioni.

Sunred® è un biopromotore della colorazione dei frutti, ottenuto da estratti vegetali, che stimolano in modo naturale i principali processi fisiologici coinvolti nella maturazione. In particolare, è ricco di metionina, l'amminoacido naturale precursore dell'etilene, l'ormone della maturazione dei frutti. Sunred® contiene inoltre anche il precursore (fenilalanina) e l'attivatore (ossilipine) della sintesi delle antocianine, i pigmenti responsabili dello sviluppo della colorazione. Grazie a Sunred® è possibile uniformare il colore dei frutti, aumentare il grado zuccherino (°brix) e razionalizzare le operazioni di raccolta

 

pomodoro-da-industria-fonte-biolchim.jpg

(Fonte: Biolchim)

 

Bio-Help Plus contro i caldi estivi

Quando le temperature roventi e la siccità non danno alla pianta la possibilità di portare avanti la colorazione dei frutti come desiderato, le attività metaboliche possono essere supportate con l'impiego di Bio-Help Plus. Questo biopromotore della resistenza allo stress ambientale contiene glicinbetaina, trealosio ed estratti vegetali ad alto contenuto di zeatina.

Grazie ai suoi componenti, Bio-Help Plus favorisce il superamento degli stress compiendo tre azioni sulla pianta: preserva l'equilibrio osmotico all'interno delle cellule vegetali, evitando la disidratazione dei tessuti, favorisce una corretta attività stomatica delle foglie anche in caso di stress severo e promuove la moltiplicazione cellulare, scongiurando una precoce senescenza delle foglie.

 

uva-da-tavola-varitea-red-globe-fonte-biolchim.JPG

(Fonte: Biolchim)

 

La strategia completa per favorire la maturazione in estate

Sunred®, supportato dall'azione di Bio-Help Plus, consente di ottenere produzioni dall'elevato valore commerciale, poiché intensifica ed uniforma la colorazione, favorendo il perfezionamento dei tratti qualitativi dei raccolti.

Le modalità di impiego delle due specialità, da applicare in sinergia per via fogliare, sono correlate al loro meccanismo d'azione: agendo sulla naturale fisiologia di maturazione, le applicazioni devono avvenire ad invaiatura iniziata e devono interessare tutta la pianta (foglie e frutti).

Sunred® si applica una o due volte per ciclo colturale ad una dose compresa tra i 4 litri e gli 8 litri per ettaro, a seconda della coltura da trattare, ed è possibile aggiungere Bio-Help Plus alla dose di 1 kg per ettaro.

La strategia Biolchim è totalmente sicura ed affidabile, nonché priva di sostanze ormonali. L'impiego dei prodotti non ha effetti collaterali sul raccolto e non lascia residui di alcun genere sul frutto. 

 

sunred-bio-help-plus-fonte-biolchim.png

(Fonte: Biolchim)


Contatta il servizio tecnico Biolchim per definire la strategia più adatta al tuo impianto.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fertilgest nella settimana precedente

Fertilgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)