2022
16

Concimazione di copertura: gli azotati "amici" delle colture consigliati da Fomet

Per creare riserva e per dare fertilità al suolo, l'Azienda propone una linea di fertilizzanti studiati per fornire azoto assimilabile dalle colture per le concimazioni di copertura

Concimazione di copertura: gli azotati

Le piante convertono l'azoto assorbito in macromolecole essenziali per la vita

Fonte immagine: Fomet

L'azoto, dopo il carbonio, l'ossigeno e l'idrogeno, è l'elemento contenuto in maggiore quantità nei vegetali che lo assumono dal suolo essenzialmente in forma ammoniacale (NH4+) e/o nitrica (NO3-).

 

Nel suolo, la concentrazione di NH4+ e NO3- è generalmente molto bassa nonostante l'abbondanza di azoto nell'atmosfera (78%), dove è presente come specie molecolare di azoto inerte (N2). In realtà, l'N2 atmosferico può essere convertito in forme utilizzabili dalle piante grazie all'azione di microorganismi che vivono in simbiosi con le radici delle piante.
L'importanza dell'azoto organico nel terreno si traduce nel fatto che le piante convertono l'azoto assorbito in macromolecole essenziali per la vita, come le proteine, utilizzate poi dall'uomo e animali. L'azoto restituito al terreno viene quindi mineralizzato e rimesso in circolo.

 

Dunque l'azoto organico rappresenta l'elemento più importante per creare riserva e per dare fertilità al suolo. È proprio su questi principi che si basa la linea dei fertilizzanti azotati Fomet, studiati per fornire azoto assimilabile dalle colture per le concimazioni di copertura.

 

Azocor 8®

Azocor 8® è un concime organico azotato in pellet a lento rilascio ideale per le concimazioni di tutte le colture, in particolare quelle estensive, come cereali autunno-vernini, riso, mais, girasole, soia.

 

Il rilascio dell'azoto in Azocor 8® è graduale in quanto legato ai processi biochimici delle matrici organiche impiegate nella concimazione. Si evitano quindi accumuli di azoto minerale nel terreno che possono determinare problemi di fitotossicità alla pianta e perdite per dilavamento dell'azoto in forma nitrica. Inoltre tali matrici forniscono un substrato per l'attività di una gamma più ampia di microrganismi.

 

Cerealsprinter®

Cerealsprinter® è un formulato a distribuzione fogliare tramite barra di trattamenti. Indicato su colture di cereali a paglia autunno-vernini e colture a ciclo estivo, come mais, riso, soia, girasole.
L'azione specifica è principalmente quella di fornire nutrimento azotato e stimolazione vegetativa nelle fasi fenologiche più importanti del ciclo colturale.
Contiene il 18% di azoto in tre diverse forme che permettono una nutrizione di soccorso dalla forma di azoto ureico, graduale nei giorni successivi al trattamento dalla forma di azoto condensato e di stimolazione energetica dall'azoto organico. 

 

Ricco di amminoacidi e peptidi, Cerealsprinter® favorisce la divisione cellulare e l'attività fotosintetica della pianta. In particolare, contribuisce all'assorbimento di molecole che assicurano la vitalità dei tessuti fogliari, ottimizzando l'azione protettiva antiossidante nei confronti dei radicali liberi.
Il prodotto viene anche assorbito dalle radici della coltura, per cui una volta che cade nel suolo non viene sprecato. Può essere miscelato anche con sali idrosolubili qualora si intenda inserirlo all'interno di un programma nutrizionale più completo.


Emosprint®

Emosprint® fornisce in maniera rapida azoto organico, microelementi e proteine a sostegno del ciclo produttivo e alla ripresa della coltura. Infatti, data la presenza di amminoacidi liberi, l'apporto di Emosprint® consente alla pianta un risparmio di energia nelle reazioni biochimiche utili a sintetizzare le componenti strutturali necessarie allo sviluppo e al rinverdimento delle foglie. Non solo; se usato per via radicale stimola lo sviluppo di nuove radici, consentendo un maggior assorbimento dei micronutrienti del suolo. In più, stimola anche l'attività batterica del terreno, permettendo alla microflora di svilupparsi più rapidamente.

 

Emosprint® può essere utilizzato anche in via preventiva in tutte le colture contro la clorosi ferrica secondo le modalità di utilizzo indicate in scheda tecnica.
Emosprint® può essere distribuito per via fogliare con atomizzatore o aspersore, oppure nel terreno mediante impianti di irrigazione a goccia, manichetta, ala gocciolante o botte con barre ad ugelli, ad intervalli di 6-9 giorni, in funzione del grado di sviluppo colturale, dell'entità dello stress della pianta o dell'eventuale fenomeno clorotico. 

La composizione ricca di azoto organico e di sostanza organica dei prodotti a base azotata Fomet® rende questi prodotti "amici" della pianta, della flora microbica nel suolo ma soprattutto dell'ambiente.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fertilgest nella settimana precedente

Fertilgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)