2022
28

Sterilizzazione dei terreni, come ricreare alle colture le migliori condizioni di crescita

La strategia di Greenhas Group: riattivazione della microflora, apporto di sostanza organica e sviluppo radicale con Vit-Org VG e Vivema Soil

Sterilizzazione dei terreni, come ricreare alle colture le migliori condizioni di crescita - le news di Fertilgest sui fertilizzanti

Questa strategia di GreenHas Group è particolarmente indicata per l'orticoltura; in serra e in pieno campo (Foto di archivio)

Fonte immagine: © Wirestock - Adobe Stock

Tra un ciclo produttivo e l'altro il terreno viene sterilizzato in vista dei nuovi trapianti. La disinfezione può essere attuata con diverse tecniche, dalla solarizzazione all'intervento chimico, ma l'obiettivo resta sempre lo stesso: abbattere i patogeni e controllare le erbe infestanti.

Dopo questa operazione, a prescindere dalla tecnica scelta, la microflora ha bisogno di essere riattivata e il suolo necessita di una reintegrazione della sostanza organica.


Per una preparazione ottimale del terreno in vista dei trapianti, Greenhas Group ha sviluppato una strategia che vede al centro due formulati: Vit-Org VG da applicare non appena terminata la sterilizzazione e Vivema Soil nella fase post trapianto.


La geodisinfezione, come detto, impatta sui microrganismi presenti nel terreno, causando una drastica riduzione della loro presenza nel suolo. L'impiego di Vit-Org è strategico perché grazie al suo contenuto di polisaccaridi selezionati, amminoacidi di qualità e carbonio organico prontamente disponibile, fornisce nutrimento ed energia ai microrganismi ed aiuta, in particolare i batteri presenti in forma di spore, a riprendere il loro ciclo. E così si ricolonizza il suolo.

 

Vit-Org VG - un formulato liquido, a matrice 100% vegetale, da distribuire direttamente sul terreno. È quindi un attivatore della microflora, una fonte nutritiva fondamentale per una rapida ricostituzione della popolazione batterica, che agisce in particolare su quella frazione costituita dalle specie antagoniste a microorganismi patogeni.

L'utilizzo di Vit-Org migliora inoltre la struttura fisica del terreno, attivando i processi di umificazione della sostanza organica per poi giocare un ruolo nella vitalità agronomica della rizosfera.

 
E proprio sulla rizosfera è fondamentale agire nel post trapianto. Il terreno arriva da una situazione in cui è stato condizionato dagli interventi di disinfezione ed è estremamente importante che le radici possano avere tutte le componenti di cui hanno bisogno per svilupparsi.
Qui entra in scena Vivema Soil: a prescindere dalle condizioni di fertilità del terreno, il formulato - una miscela esclusiva di polifenoli contenuti in tannini selezionati - assolve alla sua funzione di biostimolante radicale. Il prodotto oltre ad essere un ricostituente diretto per le radici fornisce nutrimento ai batteri con sostanze diverse da quelle contenute in Vit-Org VG, completando così l'opera del fertilizzante. Nella fase post trapianto sono consigliate 2 applicazioni di Vivema Soil. 

 

Questa strategia di Greenhas Group è particolarmente indicata per l'orticoltura - in serra e in pieno campo - e comunque in tutte quelle coltivazioni dove la radicazione deve essere rapida ed efficiente. 

Riattivazione della microflora, apporto di sostanza organica di qualità e promozione dello sviluppo radicale: sono questi i tre mattoni per costruire le migliori condizioni di crescita alle produzioni dopo aver sterilizzato i terreni. 

 

Per ulteriori approfondimenti visita il sito di Greenhas Group

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fertilgest nella settimana precedente

Fertilgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)