2022
21

Un bagno anti stress

Il bagno dei contenitori alveolati e la crisi di trapianto: una sfida cui Aifar risponde con un'esperienza lunga 50 anni

Un bagno anti stress - le news di Fertilgest sui fertilizzanti

La linea di Aifar contro lo stress da trapianto

Fonte immagine: Aifar

La calura estiva induce a pensieri balneari, al fine di trovare refrigerio in acque gradevolmente fresche.

 

Vi sono altri tipi di bagni, però, che hanno obiettivi molto più importanti, come quelli di prevenire gli stress da trapianto che colpiscono tutte le piante dopo la messa a dimora. Stress che nascono principalmente dal drastico cambiamento dell'ambiente in cui quest'ultime affondano le radici, vivono e crescono.

 

Se non adeguatamente contrastati, gli effetti negativi che si manifestano sulle piante nelle prime settimane dopo il trapianto, in special modo nelle orticole, è un appassimento generalizzato delle foglie unito ad un arresto della crescita. 

 

aifar-antistress-confronto-radichette-trapianto.jpg

Il momento del trapianto è uno dei più delicati in orticoltura

(Fonte: Aifar)


Parola d'ordine: prevenzione

Per ovviare al problema, da molti anni è divenuta consuetudine da parte di agricoltori e hobbisti di effettuare il cosiddetto "bagnetto dei contenitori". Si tratta di una semplice operazione che prevede l'immersione dei contenitori alveolati fino alla zona del colletto all'interno di una vasca contenente una miscela di prodotti biostimolanti atti a rinvigorire e a stimolare la crescita delle piantine. Tale azione preventiva mette le giovani piantine nelle migliori condizioni per superare poi al meglio l'inevitabile stress a cui verranno sottoposte una volta messe a dimora.


Tale vantaggio permette alla coltura una partenza più veloce e vigorosa, condizione indispensabile per ottenere la sua massima produttività.


Il protocollo di Aifar

Al fine di supportare al meglio gli orticoltori nella fase di pre trapianto, Aifar ha messo a punto uno specifico protocollo tecnico che prevede una ricetta di semplice realizzazione e somministrazione:


Per un quintale di acqua (100 litri), vanno miscelati 200 ml di Sprintene, 200 ml di Edron plus, 200 ml di New royal e 200 ml BIOPRO-Energy Plus. In tal modo si somministra alle piantine un mix equilibrato di agenti differenti e complementari, a partire dai preziosi microrganismi benefici contenuti in BIOPRO-Energy Plus, inclusivo di batteri della rizosfera, micorrize e Trichoderma.

 

A questi si aggiungono microelementi chelati come ferro, manganese e zinco, nonché boro solubile in acqua, apportati questi da Edron Plus. Quest'ultimo elemento è contenuto anche in Sprintene, grazie al quale è possibile rafforza la fisiologica produzione nella pianta di glucosidi flavonici, ossicuramine, vitamine del gruppo B e antociani. Infine, non manca ovviamente l'apporto azotato offerto da New royal, contenente azoto organico accompagnato da potassio


Effetto immediato

I risultati di tale "bagnetto" pre trapianto si manifestano nel volgere di soli 2-3 giorni, con le giovani radichette bianche che si sviluppano rigogliosamente sino a fuoriuscire dal suolo, raggiungendo i 2-3 cm di lunghezza. Ciò crea un eccellente sostegno alla pianta che, rinvigorita, può superare molto più velocemente la crisi da trapianto

 

aifar-antistress-confronto-radichette.jpg

Confronto tra trattato e non trattato. A destra, le radichette bianche su piante di pomodoro visibili dopo 2-3 giorni dal trapianto

(Fonte: Aifar)


Il poker di Aifar

La lunga esperienza di Aifar, sul campo da 50 anni, costituisce una garanzia ed un supporto concreto in agricoltura. Entrando più nel dettaglio dei singoli prodotti proposti, si può meglio comprendere il loro meccanismo d'azione e quindi anche la scelta di unire ogni singolo prodotto nella ricetta sopra riportata.


Sprintene: cavallo di battaglia di Aifar nato nel 1974. Nella ricetta pre trapianto svolge un'importante funzione stimolante nella crescita delle radici.


New Royal: alleato ricorrente nelle ricette di Aifar, questo prodotto esplica una funzione di osmoprotettore ovvero, protegge le giovani piantine dagli stress da caldo, freddo ed eventuali stress idrici subiti durante la fase del trapianto. Trattasi quindi di attivatore metabolico che induce trasformazioni biochimiche nelle piante che favoriscono una crescita rapida ed equilibrata della pianta stessa.


Edron plus: grazie alla sua equilibrata formulazione, stimola i processi di divisione e moltiplicazione cellulare, promuovendo in tal modo lo sviluppo della pianta e anticipando i primordi fiorali.


BIOPRO-Energy Plus: recentissima new entry ne catalogo di Aifar, è in sostanza un consorzio di micorrize, Trichoderma e batteri PGPR che rispettivamente micorrizano, difendono la pianta dalle patologie radicali e colonizzano le radici con organismi azotofissatori. Questi ultimi, insieme alle micorrize che per simbiosi si legheranno all'apparato radicale in mutuo rapporto, aumenteranno l'approvvigionamento di nutrienti provenienti dal suolo. Il tutto in brevissimo tempo, ovvero dagli 8 ai 20 giorni in base al clima. 

 

aifar-antistress-confronto-radichette-cubetto.jpg

(Fonte: Aifar)

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fertilgest nella settimana precedente

Fertilgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)