2021
1

Boro e zinco: quando usarli su fruttiferi e perché

EnerGEMMA è il formulato proposto da L. Gobbi. Applicato in autunno, contribuisce alla nutrizione delle gemme delle piante arboree da frutto

Boro e zinco: quando usarli su fruttiferi e perché - le news di Fertilgest sui fertilizzanti

Il prodotto è consigliato su piante da frutto come pomacee, drupacee e actinidia

Per le piante arboree da frutto arriva il periodo perfetto per immagazzinare tutte le riserve nutritive necessarie per la prossima primavera.

Infatti, è proprio in autunno, dopo la raccolta dei frutti e prima della caduta delle foglie, che bisogna nutrire le piante affinché alla ripresa vegetativa gli elementi nutritivi più importanti siano prontamente disponibili.

Tra i micronutrienti essenziali in questa fase ci sono il boro e lo zinco: il primo favorisce l'allegagione dei fiori e la divisione cellulare e il secondo è necessario per la crescita dei tessuti giovani. Somministrarli in autunno contribuisce al loro immagazzinamento e alla ripresa vegetativa serviranno per la differenziazione degli abbozzi fiorali.

L. Gobbi a questo proposito propone EnerGEMMA, un formulato ricco di boro e zinco (B solubile in acqua 7%, Zn solubile in acqua 7% e Zn chelato con Edta 7%).

Il prodotto agisce sulla fecondazione e allegagione, stimola la migrazione degli zuccheri e interviene nella sintesi degli ormoni della crescita. E' ideale su piante da frutto come pomacee, drupacee e actinidia.

Gli aminoacidi contenuti in EnerGEMMA, in particolare l'acido glutammico e la glicina, funzionano da veicolante per un migliore assorbimento da parte della pianta.

Infine, la presenza di acidi umici ad elevato contenuto di sostanza organica rendono il prodotto ideale anche per le applicazioni radicali.

EnerGEMMA va applicato in post-raccolta, sia per via fogliare che per via radicale. Nel primo caso i trattamenti vanno effettuati dopo la raccolta e, finché le foglie sono in grado di elaborare, alla dose di 2 kg/ha, seguendo poi altri 1-3 trattamenti ogni dieci giorni alla ripresa vegetativa. Per via radicale, invece, sempre in postraccolta, si può applicare una o più volte ogni 10-15 giorni alla dose di 5 kg/ha.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fertilgest nella settimana precedente

Fertilgest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)